Ci troviamo nel cuore del Veneto, a 50 km da Venezia, nella fascia collinare della provincia di Treviso compresa tra le cittadine di Conegliano e Valdobbiadene, situata a uguale distanza dalle Dolomiti e dall’Adriatico.

La bellezza e l’unicità di questo paesaggio, le cui colline appaiono come “ricamate a mano”, è testimoniata dalla volontà di candidare l’area a Patrimonio dell’Umanità (Unesco).

La maggior parte delle colline si sono formate nell’epoca terziaria, e sono composte da calcari argillosi con marne giallo-azzurrognole e arenarie cineree e cerulee. La composizione fisico-chimica di questi terreni è fra le più adatte a trasmettere alle uve carattere e profumi, e questo viene esaltato dall’ elevata escursione termica tra il dì e la notte dovuta alla presenza delle montagne. L’area di produzione del Valdobbiadene - Conegliano interessa 16 comuni della fascia collinare, la vite è coltivata ad altitudine compresa tra i 50 e i 500 metri s.l.m., gli ettari di vigneto coltivati sono circa 5.000 con una produzione media annua che si aggira sulle 60 milioni di bottiglie.

Questa è la terra del Valdobbiadene-Conegliano, dove da secoli si producono i profumi, gli aromi e le armonie tipiche di questo vino. Il comprensorio Valdobbiadene-Conegliano con più di 150 aziende spumantistiche è tra i più importanti distretti enologici e spumantistici d’Italia e del Mondo.

This page uses cookies. For details click on "Read More", otherwise you can give your consent by continuing navigation on the site or by clicking Read More